Le ultime news


Nuovi Canali Social

Youtube e Linkedin; nuovi canali Giuriato

LEGGI

Cos'è un ponteggio?

A cosa serve un ponteggio?

LEGGI

Come proteggere il tetto dalla grandine

Scopri come proteggere al meglio il tuo tetto

LEGGI

Come funziona il Bonus Facciate 2020 e quali sono i requisiti necessari per usufruirne?

Di seguito le risposte alle tue domande.

 

Innanzitutto cos’è il Bonus Facciate?

E' una detrazione fiscale per le spese sostenute per i lavori di restauro e recupero delle facciate.

 

Per quali strutture si applica?

Sia per singole abitazioni sia per condomini.

 

Qual'è il valore dello sgravio?

Ammonta al 90% della spesa e sarà ripartito su 10 anni, in parti uguali.

 

Quali interventi danno diritto al Bonus Facciate?

tutti i lavori di restauro e recupero (effettuati nel 2019 o nel 2020) delle parti opache delle facciate esterne, dei balconi, di ornamenti e fregi, senza limiti di spesa.

Tra gli interventi inclusi troviamo: la verniciatura, il rifacimento delle ringhiere, l'intonacatura e la  pulitura.

Per l'intonacatura, se si decide di rifarne oltre il 10% del totale della facciata, bisognerà rispettare i requisiti di efficienza previsti per le riqualificazioni energetiche.

Vengono incluse anche le spese correlate, come lo smaltimento dei materiali e l’installazione dei ponteggi.

 

Quali interventi sono escusi?

Gli interventi su impianti, infissi e serramenti.

 

Sono necessari altri lavori di ristrutturazione per ottenere il bonus facciate?

No, è autonomo.

 

Quali zone urbane sono incluse?

Ne possono usufruire gli immobili situati in zone A (centri storici) e zone B, quelle totalmente o parzialmente edificate (la superficie coperta da edifici esistenti non è inferiore al 12,5%).

Viene esclusa la zona C, a bassa densità di urbanizzazione. 

 

 

Contattaci per maggiori informazioni

 

A chi si rivolge il bonus facciate?

  • alle persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni
  • agli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale
  • alle società semplici
  • alle associazioni tra professionisti
  • ai contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali).

 

I soggetti interessati devono:

  • possedere l’immobile in qualità di proprietario, titolare di altro diritto reale di godimento sull’immobile (usufrutto, uso, abitazione o superficie) o essere nudo proprietario.
  • detenere l’immobile in base a un contratto di locazione, anche finanziaria, o di comodato, regolarmente registrato, ed essere in possesso del consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario.

 

Come effettuare il pagamento?

Il pagamento deve essere effettuato con bonifico bancario o postale e devono essere riportati:

• Causale del versamento
• Codice fiscale del beneficiario
• Partita IVA o codice fiscale della ditta o del professionista che ha effettuato i lavori.

È necessario, inoltre, conservare tutti i documenti utili come fatture, ricevuta del bonifico, consenso ai lavori.

 

Per maggiori info: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/bonus-facciate1

 

 

Come funziona il bonus facciate?




Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati.
Accetta
Privacy